When: April – May 2007
Where: Campiello de le Strope, Santa Croce, 1062/A Venezia
Host: Tobia Tomasi

Curators: Associazione Culturale Mobeel (Francesco Bertelé in collaboration with: Valerio Del Baglivo, Claudia Di Lecce, Silvia Galiazzo, Maddalena Pugliese, Pietro Rigolo)

Exhibitions and talks:
—  13 April 2007: Hanna Hildebrand e Claudio Marcon, 4+1 (Exhibition)
—  18 April 2007: Il rapporto tra artista, curatore e spettatore. Una revisione del proprio ruolo nel complesso gioco di relazioni tra gli attori
—  3 May 2007: Tra il visibile e il dicibile: Come scrivere dell’arte contemporanea?
—  16 May 2007: Il problema della parola comprensione nell’arte contemporanea
—  25 May 2007: Sofia Burchard & Plamen Bontchev, Tobia’s Garden (Exhibition)

English translation available soon!

Proj V nasce da una serie d’incontri iniziati nel novembre 2005 tra alcuni studenti della Facoltà di Design e Arti dello IUAV di Venezia, tra cui alcuni membri dell’associazione culturale Mobeel.
L’intento è di creare dei momenti di riflessione attorno alla realtà culturale già esistente e stimolare la produzione artistica all’interno della realtà extra- istituzionale da cui il progetto nasce. Mobeel vuole capire se e come la città di Venezia possa essere un terreno fertile per il pensiero critico e la produzione intellettuale, oltre gli eventi di grande scala che in essa periodicamente si svolgono.
In seguito Mobeel ha proposto una collaborazione a un’altra realtà formativa altrettanto affermata a livello internazionale, la Städelschule di Francoforte. Proj V si è tenuto tra aprile e maggio 2007, un evento della durata di due mesi diviso in cinque differenti appuntamenti. La continuità temporale è stata ricercata per proporre un’invito costante allo spettatore, sentendo la necessità di continuità che l’azione intrapresa richiedeva. I cinque appuntamenti sono stati distinti in due tipologie d’incontro: due momenti espositivi e tre incontri aperti. Il progetto è accompagnato da singole pubblicazioni autoprodotte, una per ogni appuntamento. Per la fase conclusiva – l’esposizione documentativa a Francoforte sul Meno nell’artist-run space Ritter&Staiff – il dipartimento dello IUAV diretto da Pier Luigi Sacco ha sponsorizzato la stampa di una piccola pubblicazione con cd-rom comprensiva di tutte le pubblicazioni precedenti e di una nuova sezione, stampata purtroppo solo in cinque copie, per mancanza di fondi per una tiratura più elevata.